Viaggio nel Tempo

  • Cartolina Storica di Eichsel (1900)
    Cartolina Storica di Eichsel (1900)

    Cartolina Storica di Eichsel (1920)
    Cartolina Storica di Eichsel (1920)

    Vista di Untereichsel (1920)
    Vista di Untereichsel (1920)

Storia di Eichsel

Stemma di EichselNel 1242 il luogo venne citato per la prima volta come Eichssol. Al tempo apparteneva alla contea austriaca che più avanti divenne dominio austriaco anteriore di Rheinfelden. Agli inizi del XVII secolo Eichsel, insieme ad altre località del Dinkelberg, formava una circoscrizione giudiziaria. Dopo l’incorporazione al Baden, la località passò nel 1806 all’ autorità di Beuggen, in seguito, nel 1809, alla circoscrizione di Schopfheim.

Le prime notizie riguardanti la chiesa gotica di Eichsel sono legate alla Cartolina Storica di Eichsel (1905)venerazione delle tre vergini del luogo: Kunigunde, Mechtunde e Wibranda. Secondo la leggenda locale le tre vergini, che appartenevano al seguito di Santa Ursula, si ammalarono durante il loro viaggio a Basilea e morirono a Rappersweier. Furono seppellite ad Eichsel e subito dopo intorno alle loro tombe si verificarono  dei cosiddetti miracoli. Nel 1504, in seguito ad una verifica eseguita dal legato papale Raymund Peraudi, le ossa delle tre Vergini vennero nuovamente seppellite in reliquiari nella chiesa di San Gallo. Dopo questo avvenimento la venerazione di queste tre sante, che fino a quel momento era solo popolare,  divenne per così dire ufficiale.

Le tre sante divennero in seguito il fulcro di un significativo pellegrinaggio regionale. Ogni 3° domenica di luglio ha luogo in loro onore la ricorrenza “Eichsler Umgang”.

Posizione: 435 m NN
Superficie: 500 ettari
Numero di abitanti:
800
Annessione al comune:
1974
Stemma:

 
Su un ramo di quercia verde sono posate una ghianda e due foglie su sfondo argento. Già nel XIX secolo la comunità introdusse il ramo di quercia come immagine del sigillo.
   
Monumenti e luoghi di interesse:
 
La chiesa di San Gallo,
La cappella a Niedereichsel,
La fontana delle vergini,
Eichsler Umgang

Durch die Nutzung dieser Website erklären Sie sich damit einverstanden, dass unsere Dienste Cookies verwenden. Mehr erfahren OK